ORIETTABERTI
Tutti i diritti riservati © Settembre 2005
Diario
2016: DICEMBRE Orietta nel libro “C’era una volta il Caprice”
"Nel 1963, in un piccolo paese emiliano, viene inaugurata una sala da ballo. Un locale speciale, costruito dalla sezione locale del Partito Comunista Italiano e gestito da alcune decine di volontari. Un luogo che rompe gli schemi dell'epoca e anticipa i cambiamenti culturali e sociali della fine degli anni 60. Un posto in cui le donne e gli uomini possono finalmente incontrarsi e divertirsi. Uno spazio che libera tante cose, soprattutto il tempo. Una sala in cui si sono esibiti i principali cantanti della scena musicale italiana: Giorgio Gaber, Orietta Berti, Sergio Endrigo, Mia Martini. Questa è la storia del Caprice e della sua comunità”.
2016: Dicembre Orietta nel libro “C’era una volta il Caprice”
2016: Dicembre Orietta nel libro “C’era una volta il Caprice”
A sinistra, l’autore Davide Farella parla del suo libro. A destra e nelle foto sotto, alcuni momenti della serata di presentazione.
A sinistra, la locandina della serata di presentazione del libro A destra, la copertina del volume edito da Corsiero Editore
A sinistra, la cartolina Polydor del 1963 con dedica alla direzione del Caprice. A destra, una foto che ritrae la Berti in occasione del “Festival delle rose”.
A sinistra, Orietta nel 1967 durante un concerto al Caprice. A destra, dopo l’esibizione con alcune ammiratrici.
Altre due immagini che si riferiscono ad una serata dell’estate 1967
A sinistra, un articolo pubblicato sul quotidiano locale. A destra, Orietta mostra orgogliosa una copia del libro che la ritrae in copertina.